• andreabasciani

Vaccino insegnanti, novità nel piano del Ministero. Accelerata docenti

L’aggiornamento datato 9 febbraio del piano vaccinale del Ministero della Salute, ha l’obiettivo di individuare l’ordine di priorità delle categorie di cittadini da vaccinare dopo quelle della fase 1 (operatori sanitari e sociosanitari, personale ed ospiti dei presidi residenziali per anziani, anziani over 80 anni).

I parametri presi in considerazione sono l’età e la presenza di condizioni patologiche, che rappresentano le variabili principali di correlazione con la mortalità per Covid-19. Dunque nessuna valutazione basata sul contesto lavorativo.

Secondo questo piano gli insegnanti sono la categoria numero 6: persone di età compresa tra i 18 e 54 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico. Tra essi, la priorità di somministrazione va al personale scolastico e universitario docente e non docente.

A questa categoria 6 viene destinato il vaccino AstraZeneca. Si legge infatti sul documento ministeriale: si ritiene opportuno offrire i vaccini a RNA alle categorie 1, 2, 3, 4 e 5, riservando il vaccino di AstraZeneca alla categoria 6.

Ne consegue che il personale scolastico, essendo destinatario di un vaccino che non va alle altre categorie, potrà iniziare le somministrazioni sin da subito, mentre ancora in tutte le regioni si procede alla vaccinazione degli ultra ottantenni.

Una decisa accelerata, dunque, per le vaccinazioni scuola. In molte regioni. Abbiamo parlato della Campania, della Puglia, del Veneto, ma non sono le sole.



https://www.tecnicadellascuola.it/vaccino-insegnanti-laggiornamento-del-piano-vaccinale-del-ministero

0 visualizzazioni0 commenti

Indirizzo:

Via Ernesto Nathan 41/43 

Roma, RM  00146

© 2015 by Istituto Roma. 

  • b-facebook
  • Google+ - Black Circle

info@istitutoroma.it

Tel: 06. 552.85.343

Fax: 06.552.82.620